Libri in lingua inglese

SOON…

The chronicles of Maladrim – the return of the fallen
Book 3° the English-language version.

After the fall of the empire, the men they fought in a fratricidal war. The three ancient kingdoms to the west of the great chain of stone have fallen, one after another, corrupted by the hatred, plunging not only their lands, but the entire Lahkdaar in the desolation and the pain.
Arcane forces are awaken and with them the bodies of those valiant warriors who were the soldiers of the three kingdoms.
Of the ancient city remain only the ruins, and the few villages that remained were strengthened in the true and proper citadels, the refuge only of old men, women and children, and the den is ideal for the knights, now become mercenaries and cut throats.
In this land enveloped by chaos and terror, some of the old heroes and new warriors wander in search of redemption, revenge, or power, guided in the shade by the Justice, but for some of them it will be the last trip, while for others it will be only the beginning of a race against time, having to choose first it is too late, who to trust really, in a world where now they reign in the Chaos and Hatred, and where the only way to peace seems to be the war.

Auto-pubblicazione e social

Sull’argomento auto-pubblicazione, oggi come oggi si possono scrivere centinaia di articoli e saremmo sempre un passo in dietro; in una realtà sempre più pullulante di nuovi scrittori (e non solo nuovi), quale importanza hanno i social?

L’ardua sentenza ai posteri, potremmo dire, ma certamente di pagine ricche di argomentazioni del genere i social sono pieni. Così come sono pieni di commenti e dibattiti su cosa sia meglio scrivere o pubblicizzare attraverso quelle stesse pagine, la verità,  a mio modesto parere,  è che ognuno tenta come può di farsi conoscere e far conoscere il proprio lavoro, ma in un mondo dove sembra più importante l’apparire che l’essere, non è semplice pubblicizzarsi con la “normalità” della notizia o dell’evento.

Pensiero di Salazard.

NOTIZIA:

Il bestseller incontra l’auto-pubblicazione. Il caso John Locke, un autore che ha venduto un milione di e-book,senza passare dall’editore

 

L’alba di una nuova era

I custodi dei sepolcri resistettero a lungo sotto l’assedio delle forze del male, ma quando si resero conto che il loro potere andava affievolendosi, i Maladrim presero una decisione tanto importante quanto pericolosa, affidare ad altri l’onore e l’onere di custodire e proteggere i sepolcri dall’oscurità.

Rimasti ormai in pochi, i Maladrim posarono il loro sguardo ad occidente, dove una comunità magica votata alla magia bianca e seguace della Luce viveva in pace ed armonia con la natura.

I Guardiani concessero agli Elothian alcuni dei loro infiniti poteri e rivelarono loro le ubicazioni delle tombe dei caduti, ma gli Elothian non erano Maladrim…

Mentre si combattevano guerre cruente fra Luce ed Oscurità in ogni luogo del Creato, qualcuno nell’ombra tesseva i fili dell’ inganno !

Le cronache dei Maladrim – il ritorno dei caduti

Dopo la caduta dell’impero, gli uomini si sono dati battaglia in una guerra fratricida. I tre antichi regni ad ovest della grande catena di pietra sono caduti uno dopo l’altro, corrotti dall’odio, precipitando non solo le loro terre, ma l’intero Lahkdaar nella desolazione e nel dolore. Arcane forze si sono ridestate e con loro i corpi di quei valorosi guerrieri che furono i soldati dei tre regni. Delle antiche città rimangono solo le rovine ed i pochi villaggi rimasti si sono fortificati in vere e proprie cittadelle, rifugio soltanto di vecchi donne e bambini e covo ideale per i cavalieri che furono, ora divenuti mercenari e taglia gole. In queste terre avvolte dal caos e dal terrore, alcuni dei vecchi eroi e dei nuovi guerrieri vagano in cerca di redenzione, vendetta o potere guidati nell’ombra dalla Giustizia, ma per alcuni di loro sarà l’ultimo viaggio mentre per altri sarà solo l’inizio di una corsa contro il tempo, dovendo scegliere prima che sia troppo tardi, di chi fidarsi veramente in un mondo dove ormai regnano il Caos e l’Odio e dove l’unica via per la pace sembra essere la guerra.

Versione ebook

Copertina

Il Malandor

I Guardiani della Luce

Quando aprii i miei occhi mi fu tutto chiaro, sapevo chi fossi e dove mi trovassi…

   Plasmato dalle mani della Giustizia, addestrato alla battaglia dalla Guerra, avvolto nel mantello della Speranza e consapevole del mio Destino la fiamma della vita si accese in me dal respiro di Arius !

Io Dormalan conosco la verità, io Primo Guardiano Maladrim del Regno Celeste guiderò i miei fratelli contro l’Oscurità.

Autopubblicazione, che avventura!

Che fatica riuscire a farsi notare! 

Nel mondo dell’editoria, dove la concorrenza è altissima e spietata è veramente difficile riuscire ad esprimersi senza perdersi d’animo. Manoscritti inviati a “flotte” ad ogni editore trovato sul web, senza preoccuparsi se ia free o a pagamento. Ricerche senza sosta nel tentativo di trovare la strada giusta ed allora arrivano i concorsi…che poi ti dimentichi pure di aver fatto (tanto sono a lunga scadenza), poi intraprendi la strada del fai-da-te. Si ma come? Allora via che iniziano altre ricerche in rete e tutti hanno da consigliarti qualcosa. A chi credere allora? Come fare la scelta meno sbagliata? Ti viene da chiederti. E allora cominci a girovagare fra i vari siti dell’auto-publishing e confronti i vari costi con relativi servizi offerti e di nuovo entri in una spirale di informazioni contraddittorie senza fine.

-http://www.youcanprint.it/

-https://www.lulu.com/it

-https://kdp.amazon.com/

Ma allora cosa fare? Credere nel proprio sogno!

Qualunque sia la strada che si decide di intraprendere, non si deve mai smettere di credere in ciò che facciamo, nel nostro lavoro e nelle nostre capacità, con la consapevolezza che possimo e dobbiamo migliorarci, che riceveremo critiche più o meno positive, ma pursempre costruttive.

Quale soluzione è la migliore?

Non c’è una risposta per questa domanda, bisogna tentare. Alcune volte si ha fortuna, altre meno. L’importante è non mollare e magari tentare con tutte le soluzioni alla nostra portata.

Un consiglio personale!

Scendete in campo! Magari trovando un “tipografo” che possa stamparvi alcune copie a basso costo del vostro libro, cosi da presentarlo personalmente in librerie o altri luoghi chiave della vostra città. Di tipografi a basso costo ce ne sono anche online.(e qui siriparte con le ricerche a tappeto)

-https://www.pixartprinting.it

-http://www.pressup.it

-https://www.atena.net/it

Quelli sopra citati sono solo alcuni esempi.